psiconcologia a legnano tumore

Psiconcologia, immagine di sé e cancro. Suggerimenti su come affrontare i cambiamenti

psiconcologia a legnano tumore
Psiconcologia, immagine di sé e cancro. Suggerimenti su come affrontare i cambiamenti

Quando parliamo di Psiconcologia, immagine di sé e cancro, facciamo riferimento a come ognuno di noi vede e percepisce se stesso. Dopo una diagnosi di cancro, questa immagine di sé è uno tra i primi tasselli scoperti. Leggi questi piccoli suggerimenti che possono aiutarti nell’affrontare i cambiamenti.

I CAMBIAMENTI FISICI

Sia il cancro che il suo trattamento possono cambiare il modo in cui ti guardi. E forse, proprio inizialmente, sono proprio i cambiamenti del corpo a creare più angoscia. Alcuni dei cambiamenti fisici più comuni sono:

1.La perdita di capelli

2.La perdita di un organo, o di una parte di esso

3.L’aumento di peso o l’eccessiva perdita di peso

4.Le cicatrici dovute agli interventi chirurgici

5.I rash cutanei, come conseguenza di terapie farmacologiche o radioterapiche

6.La necessità di una stomia (un’apertura chirurgica temporaneo o permanente che

permette a rifiuti corporei, urine e feci di uscire dal corpo e venire raccolte in una sacca)

7.Affaticamento o perdita di energia, che portano alla rinuncia di attività che, prima della diagnosi, erano considerate piacevoli

8.La chirurgia ricostruttiva, protesi, parrucche e soluzioni cosmetiche, sebbene il più delle volte sono di fondamentale importanza perché aiutano ad affrontare più positivamente le modificazioni corporee.

I CAMBIAMENTI EMOTIVI

Il cancro può sconvolgere tanti aspetti della vita, dalle relazioni, ai passatempi, alla quotidianità familiare. A seconda della gravità e la possibilità di recupero, la malattia può costringere a modificare il tuo immediato futuro. Durante questo periodo, è possibile riscontrare una gamma di emozioni diverse, come ad esempio: tristezza, ansia, solitudine o un senso di essere diverso dagli altri, paura, rabbia, frustrazione, colpa, sentirsi fuori controllo, un cambiamento riguarda anche il modo in cui pensi e vedi di te stesso, oltre al modo in cui pensi al futuro.

Tuttavia, molte persone con cancro manifestano cambiamenti positivi, tra cui:
  • Chiarezza sul senso e il significato della vita e di quelli che sono i nuovi obiettivi personali.
  • Apprezzamento per la forza del proprio corpo
  • Pace interiore
  • Gratitudine
  • Nuove relazioni importanti con gli operatori sanitari e gli altri pazienti
  • La consapevolezza e l’apprezzamento che la vita è breve e speciale
  • Un cambiamento di priorità

La malattia rappresenta una crisi profonda ma talvolta è vissuta come “giro di boa”, come occasione da cui ripartire in modo diverso da come la si era condotta prima del tumore, dà l’opportunità di essere finalmente veri, di rendersi conto che la vita finisce per tutti e che vale la pena di viverla in modo vero e pieno.

I cambiamenti emotivi causati dal tumore

COME AFFRONTARE I CAMBIAMENTI DELL’IMMAGINE DI SE’

•Datti tempo. Accettare una diagnosi di cancro e sottoporsi a lunghi trattamenti può essere duro per chiunque. Ci vuole tempo per adattarsi a un evento così shockante. Regalati compassione, sii gentile con te stesso.

•Parla con gli altri che hanno vissuto situazioni simili alla tua. Il confronto o la partecipazione a gruppi di sostegno con le persone che sono state nella tua stessa situazione, possono farti sentire compreso e farti ritrovare la speranza.

•Tieni stretta attorno a te o costruisci una rete di amici e familiari che possono sostenerti. Non li allontanare e non aver timore di quanto sta provando, la loro vicinanza può aiutarti a sentirti meno solo.

• Mantieni la calma e, se te la senti, utilizza il tuo umorismo. Ridere ha molti effetti benefici sulla mente e sul corpo. E può aiutare a rilassarti in un periodo della tua vita difficoltoso.

•Impara a chiedere e accettare aiuto. Delega per ciò che non riesci a portare a compimento e che ti toglie energia o che non ti piace. Chiedere agli altri, aiuta a dare tempo a te stesso e ti permette di concentrarti sulla guarigione.

•Lascia che i medici/infermieri che ti seguono possano conoscere le tue ansie e preoccupazioni. Per esempio, se sei preoccupato di perdere i capelli durante il trattamento, puoi considerare di anticipare la possibile caduta iniziando a tagliare un po’ i capelli. Prendere il controllo di quanto ti sta accadendo e partecipare attivamente alle cure, può aiutare a sentirsi meno spaventati. Spesso quando non sappiamo, quando abbiamo un dubbio, tendiamo ad aggravare le nostre preoccupazioni più di quanto non lo siano nella realtà; la conseguenza è di avere una quadro distorto della tua condizione fisica, con un peggioramento delle tue ansie. Domandare, chiedere ulteriori informazioni sugli effetti collaterali della terapia che stai seguendo, o dei modi per alleviare questi sintomi o il disagio emotivo che stai provando è fondamentale, nonché NORMALE. Molti di questi cambiamenti sono risolvibili e sicuramente migliorabili col passare del tempo, dopo i trattamenti.

•Per quanto possibile, resta attivo. L’attività fisica crea energia e può aiutare a sentirti meglio durante il trattamento. Le attività sociali ti servono per concentrarti su qualcosa di diverso dal cancro.

•Cerca un sostegno psicologico se senti di farcela da solo o se hai bisogno di un aiuto professionale. Un esperto in materia può aiutarti ad affrontare e a capire i sentimenti confusi che provi e a sostenerti in un percorso di cura che deve considerare anche la tua mente e la tua anima.

© Laura Cardi @Cancer.Net


Facebook


Instagram


Linkedin


Twitter


Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *